Hai comprato un nuovo computer ai tuoi genitori, ai nonni o ad altri parenti, configurato, installato e mostrato le sue funzionalità. Torni a casa, sapendo che li hai resi molto felici. Ma, in fondo, sai che non finirà così. Non ci vorrà molto prima che arrivi quella terribile chiamata: "Non riesco a trovare la bozza dell'email che ho iniziato!" "Perché non posso fare una chiamata su Skype?" "Il mio altoparlante / mouse / tastiera non funziona!" Vogliono che tu venga il più presto possibile per risolvere il problema.

Ma c'è una soluzione. Se tu e il tuo parente in difficoltà utilizzate il browser Chrome (o possiedi un Chromebook), puoi utilizzare l'app Chrome Remote per ottenere facilmente il controllo temporaneo del computer per risolvere il problema o mostrargli cosa fare. È disponibile per PC, Mac, Linux e Chromebook; ci sono anche app separate per iOS e Android.

CONDIVISIONE ATTRAVERSO UN ALTRO COMPUTER

Per assumere il controllo di un computer utilizzando un altro computer, devi prima scaricare l'app Chrome Remote Desktop dal Chrome Web Store. Una volta installato, fai clic sull'app. Una finestra pop-up ti offrirà tre opzioni: 

  • Condividi questo computer affinché un altro utente possa vederlo e controllarlo (accompagnato da un pulsante verde di facile visualizzazione denominato "Condividi")
  • Guarda e controlla un computer condiviso (accompagnato da un pulsante un pò meno ovvio con l'etichetta "Accesso"
  • Accedi al tuo computer da qualsiasi luogo (accompagnato da un pulsante con l'etichetta "Inizia")

Se stai aiutando un amico o un parente poco tecnologico, sono i primi due (che appaiono sotto il sottotitolo "Assistenza remota") di cui avrai bisogno. Supponendo che tu abbia già installato Chrome Remote Desktop sul loro sistema prima di darglielo, prendi il telefono e dì loro di premere il pulsante verde "Condividi". (Se questa è la prima volta che lo stanno utilizzando, verrà indirizzato a scaricare il programma di installazione host di Chrome Remote Desktop, tuttavia si tratta di una procedura effettuabile una sola volta). 

Cliccando sul pulsante verde "Condividi", otterranno un codice numerico generato a caso a 12 cifre. Ora dovrai cliccare sul pulsante "Accesso". Chiedi al tuo amico o parente di chiamarti o di mandare un SMS con il codice e digitalo nella casella pop-up. L'altra persona riceverà una richiesta di consenso "Volete consentire a [indirizzo email] di vedere e controllare il vostro computer?" Si avrà la possibilità di condividere o annullare.

Supponendo che abbiano selezionato Condividi, ora avrai il controllo del loro computer. L'altra persona non perde mai il controllo, ma puoi fare tutto dal tuo computer, mostrando loro come configurare Skype o trovare l'e-mail che hanno eliminato per sbaglio.

Finché lo schermo è condiviso, ci sarà una piccola finestra che ricorda sia te che l'altra persona. E dopo pochi minuti, ci sarà un avviso di "timeout" sul sistema client, che dovrà essere cliccato o la connessione andrà persa. Questa è una caratteristica di sicurezza, anche se può diventare irritante in caso di lunga sessione.

C'è un modo per aggirare questo, ma funzionerà solo in alcuni casi. Ricorda che "Accedi al tuo computer da qualsiasi punto di collegamento" nella prima finestra del desktop remoto? Fai clic sul pulsante "Inizia". Ti verrà chiesto di abilitare le connessioni remote e di fornire un PIN per la sicurezza. Fatto ciò, è possibile utilizzare Desktop remoto da un altro computer semplicemente accedendo a Accesso remoto, trovando il sistema nell'elenco dei Miei computer, facendo clic su di esso e immettendo il PIN. Quindi, non ci saranno timeout. Tuttavia, c'è un avvertimento importante: devi utilizzare lo stesso account Google su entrambi i sistemi.

VERSIONE MOBILE

Le versioni mobili di Chrome Remote Desktop funzionano senza problemi una volta scaricata l'app appropriata. Tuttavia, tieni presente che non sarai in grado di vedere l'intero schermo del client sul tuo telefono; dovrai scorrere il display, il che potrebbe rendere le cose un pò difficili.

Indubbiamente, l'interfaccia per Desktop remoto potrebbe essere migliore. Google potrebbe finalmente ricevere questo messaggio: ora è disponibile una versione beta che potresti voler provare.

Chrome Remote Desktop non è l'unico software di accesso remoto disponibile. Ad esempio, Windows ha la sua app Remote Desktop e i Mac offrono una funzionalità di condivisione dello schermo. Ci sono anche una serie di altre app. Tuttavia, Chrome Remote Desktop rende semplice la condivisione degli schermi su più piattaforme con un minimo sforzo.

Fonte: The Verge